La Regione Toscana stanzia annualmente dei fondi da destinare ai Comuni per l'erogazione dei contributi a fondo perduto per l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati.

Gli 11 Comuni dell'Empolese Valdelsa hanno optato per la gestione associata attraverso il Circondario Empolese Valdelsa che provvede ad effettuare le istruttore delle richieste, la formazione della graduatoria e l'erogazione dei contributi per l'eliminazione delle barriere architettoniche.


Requisiti del richiedente

Il contributo può essere richiesto, entro il 31 dicembre di ogni anno, da:

- persone disabili residenti nell'edificio dove devono essere realizzati gli interventi di eliminazione delle barriere architettoniche, o che dichiarino di assumervi la residenza entro 3 mesi dalla comunicazione di erogazione del contributo;

- coloro che esercitano la tutela, la potestà o l'amministrazione di sostegno delle persone disabili in possesso dei requisiti sopra indicati.


Per poter ottenere il contributo occorre che i lavori di adeguamento non siano iniziati prima di aver presentato la domanda.


Modalità di richiesta

Gli interessati devono presentare la domanda in bollo da € 14,62 su apposito modello, da ritirare presso l'Ufficio Servizi Sociali o gli Uffici Relazioni con il Pubblico di Vinci e di Spicchio Sovigliana o di seguito scaricabile.


Per informazioni rivolgersi all'Ufficio Servizi Sociali del Comune di Vinci nel seguente orario di ricevimento al pubblico:

Vinci Capoluogo – P.za Leonardo da Vinci n.29 (tel.0571/933232): il martedì dalle ore 8,30 alle ore 13,00 e dalle ore 14,30 alle ore 17,30;

Uffici distaccati di Spicchio - Sovigliana – Via C. Battisti n.74 (tel.0571/509993 e 0571/508158 ) il giovedì dalle ore 8,30 alle ore 13,00 e dalle ore 14,30 alle ore 17,45.


Domanda contributo eliminazione barriere architettoniche (accedi alla sezione modulistica per scaricare il modulo)


Documentazione da presentare

Alla domanda devono essere allegati:

1. fotocopia fronte retro di un documento di identità in corso di validità;

2. copia del certificato rilasciato dall'autorità competente attestante che l'interessato è persona non deambulante con disabilità totale, ovvero attestante la menomazione o limitazione permanente di carattere fisico o di carattere sensiorale o di carattere cognitivo;

3. preventivo di spesa e progetto dettagliato relativi alle opere edilizie direttamente finalizzate all'eliminazione delle barriere architettoniche;

4. preventivo di spesa e documentazione tecnica relativi all'acquisto e all'installazione di attrezzature finalizzate all'eliminazione delle barriere architettoniche;

5. benestare del proprietario dell'unità immobiliare alla realizzazione degli interventi (da allegare solo nel caso di richiedente diverso dal proprietario)


Iter

Le domande di contributo devono essere presentate al Comune di residenza o dove l'interessato intende realizzare l'intervento di adeguamento.

Il Comune provvede ad inviare le domande raccolte e le relative documentazioni alla Responsabile della gestione associata del Circondario Empolese Valdelsa, la quale si occupa dell'istruttoria e della trasmissione di tutte le richieste presentate all'esame della Commissione tecnica, prevista dall'art.4, comma 3 del regolamento di attuazione.

La Commissione tecnica, esaminate le domande, predispone una graduatoria unica per gli 11 Comuni del Circondario Empolese Valdelsa, sulla base dei criteri indicati nel regolamento di attuazione, più precisamente:

- sulla base del grado di disabilità rilevata dalla certificazione presentata;

- sulla base del grado di congruità degli interventi con la tipologia di disabilità.

La Giunta del Circondario Empolese Valdelsa approva la graduatoria.

Sulla base della graduatoria approvata, la responsabile del procedimento e il tecnico incaricato dal Circondario effettueranno le verifiche sulla conformità degli interventi realizzati rispetto a quelli dichiarati nella domanda.

Accertata la regolarità dei lavori di adeguamento effettuati, la responsabile del procedimento provvede all'erogazione dei contributi spettanti agli aventi diritto.


Tempi

I tempi per l'erogazione effettiva del contributo per l'eliminazione delle barriere architettoniche sono parzialmente quantificabili per l'interazione di vari organi.

Comunque in parte sono i seguenti:

il 31 dicembre di ogni anno è il termine ultimo per la presentazione delle domande;

i Comuni provvedono entro e non oltre il 15 gennaio di ogni anno a trasmettere le richieste pervenute al Circondario Empolese Valdelsa;

dal 15 gennaio al 31 marzo di ogni anno la Responsabile del procedimento del Circondario Empolese Valdelsa:

- convoca la Commissione tecnica che provvede alla predisposizione della graduatoria,

- trasmette alla Giunta del Circondario la graduatoria per l'approvazione,

- pubblica la graduatoria all'albo del Circondario,

- invia copia ai Comuni.


Normativa di riferimento

L.R. 9 settembre 1991 n°47 modificata ed integrata dalla L.R. 29 dicembre 2003 n° 66 e Decreto del Presidente della Giunta Regionale 3 gennaio 2005 n° 11/R.

Notizie dal Comune

Vinci, a luglio due concerti per le “Notti del jazz”

Gli appuntamenti musicali della rassegna fanno parte del calendario estivo promosso dal Comune

 

Vinci, 4 luglio 2022 - Le sere d'estate a Vinci risuonano di note jazz. Nel calendario estivo del borgo toscano, che durerà fino a tutto settembre con oltre cento eventi in tre mesi, è in programma a luglio la rassegna “Notti del jazz” dedicata ai talenti di questo genere musicale che si esibiranno live in vari luoghi del territorio.
Dopo la serata di debutto del 29 giugno ad Anchiano che ha visto protagonista Anis Drago nel suggestivo concerto “Solitudo” nella Casa Natale di Leonardo, la kermesse prosegue con altre due date.

Vinci, pubblicate  le graduatorie 2022-23 del nido d'infanzia “Piccino Picciò” e dello spazio gioco "Piccoli a Villa Reghini"

Vinci, 4 luglio 2022 - Il Comune di Vinci ha approvato le graduatorie definitive per l'ammissione al nido d'infanzia comunale “Piccino Picciò” e allo spazio gioco “Piccoli a Villa Reghini” per l'anno educativo 2022-2023. Sono state pubblicate anche le liste d'attesa.

Vinci Eventi: calendario estate 2022 - Luglio, Agosto, Settembre

 

Vinci Eventi

Calendario 2022 - Luglio, Agosto e Settembre

Vinci, al via l'estate vinciana 2022 con oltre cento eventi in cartellone


Tre mesi di iniziative dalla musica al teatro, dalla natura allo sport

Vinci, 1° luglio 2022 – Cinema, teatro, itinerari (anche in notturna) alla scoperta del territorio, laboratori e visite al museo per famiglie, degustazioni, sport e musica. Da oggi fino a tutto settembre il borgo toscano si anima con oltre cento eventi nel centro storico e nelle frazioni per l'estate vinciana 2022. Il cartellone estivo prevede iniziative per tutte le età e per tutti i gusti, per i cittadini e per i turisti: si va delle letture animate, alle degustazioni di vini e di specialità locali, dai concerti alle gare di ciclismo, tennis e padel, dai film sotto le stelle fino ai grandi eventi.

Eventi

Comunicazione alla cittadinanza: ricevimento del Sindaco

Si informano i cittadini che domani 1 luglio il Sindaco non effettuerà il consueto ricevimento nella sede distaccata di Sovigliana.

 
L'appuntamento è spostato a sabato 2, dalle 9.00 alle 11.00, sempre in via Battisti 74.

AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZO DI MANUTENZIONE DEL VERDE PUBBLICO ANNO 2022 RISERVATO ALLE COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO “B”

 

La manifestazione d'interesse ad essere invitato alla procedura di cui trattasi deve pervenire al Comune di Vinci entro e non oltre le ore 13:00 del giorno 26.05.2022 tramite apposita comunicazione  pec all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Progetto centri estivi 2022 – Avviso per la costituzione di albo annuale di organizzatori e gestori di centri estivi

AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UN ALBO ANNUALE DI SOGGETTI ORGANIZZATORI E GESTORI DI CENTRI ESTIVI PER BAMBINE/I IN ETÁ DI SCUOLA DELL’INFANZIA E SCUOLA PRIMARIA DA ISCRIVERE NEL PROGRAMMA VINCI ESTATE 2022 

Difficoltà di approvvigionamento materie prime per la mensa scolastica

Come comunicato dalla Ditta Cir Food, concessionaria della mensa scolastica del Comune di Vinci, la crisi generata dall’attuale guerra in Ucraina sta determinando incertezza nell’approvvigionamento delle materie prime con particolare riferimento ai prodotti freschi e freschissimi, nonché una inevitabile situazione emergenziale da un punto di vista logistico, sia internazionale che nazionale, come testimoniato anche dai principali organi di stampa.

 

I fornitori dei prodotti alimentari necessari alla preparazione del menù, così come attualmente somministrato, hanno comunicato che le consegne potranno subire ritardi e che le stesse potrebbero essere non perfettamente aderenti agli ordini ricevuti.

 

In considerazione di quanto sopra riportato, si comunica pertanto che potrebbe essere necessario in futuro apportare alcune modifiche al menù, a seconda dei prodotti disponibili e riapprovvigionabili.

 

Certi della comprensione dell’utenza interessata dalle possibili modifiche, si coglie l’occasione per ribadire che sarà sempre garantito il pieno rispetto della salute e della sicurezza alimentare.

 

Link utili

Torna all'inizio del contenuto